36° Torino Film Festival 2018 : Recensione del Film "La nuit a dèvorè le monde"

Recensione del Film "La nuit a dèvorè le monde"

Nella sezione Festa Mobile/Torino Film Lab del 36° Torino Film Festival, il punto di vista del Regista Francese Dominique Rocher, sulla fine della civiltà umana a Parigi, per colpa di un virus. La mattina dopo una festa, un giovane uomo si sveglia per trovare Parigi invasa dagli zombi.

Questo promettente Film mette in discussione la paura dell'altro e l'isolamento in cui blocchiamo una tale postura nella quale non ci piace riconoscerci. In questo caso, gli altri sono zombi. Certo, aiuta a identificarsi. Svegliandosi stamattina in questo appartamento dove il giorno prima della festa si stava battendo appieno Sam deve affrontare i fatti : I morti viventi hanno invaso le strade di Parigi. Terrorizzato, dovrà proteggersi e organizzarsi per continuare a vivere. Ma Sam è davvero l'unico sopravvissuto?

Tutta l'intelligenza dell'adattamento dell'omonimo romanzo di Pit Agarmen sta benissimo nell'osservazione di quest'uomo costretto a nascondersi per sopravvivere. Incarnato da Anders Danielsen Lie, questo attore di origine norvegese visto soprattutto ad Oslo il 31 Agosto e Personal Shopper, Sam è un ragazzo di cui non sappiamo molto. Dalla scena iniziale, prima dell'invasione dei non morti, la sua eccellente recitazione ci permette di vedere in questo individuo qualcuno fondamentalmente solo. Il lavoro dello scenario è quindi quello di giocare sui limiti psicologici dell'isolamento di un uomo che, quando ha avuto la scelta, ha preferito essere solo. L'orribile Corollario è in definitiva solo un argomento per elaborare una pura analisi psicoanalitica. Le poche scene girate all'esterno permettono ancora ai parigini di sentirsi particolarmente preoccupati per questa porta chiusa nel cuore di un edificio haussmaniano. E' ovvio che la scelta della città non è banale, poichè la necessità di isolarsi, per paura della potenziale aggressività degli altri abitanti delle città, non è qualcosa di specifico per una finzione post-apocalittica. Lo studio del comportamento di questo uomo isolato di fronte a un esercito di Zombi è anche l'allegoria dello stile di vita urbano in ciò che lo ha maggiormente alienato. In ogni caso, siamo lontani dal classico schema americano, come ci insegnò Romero, in cui sarebbe la figura dello zombi che sarebbe un'allegoria dell'alienazione della società e che avrebbe portato il suo antieroe a andare in un'avventura affrontandoli, sia da soli - come se fossi una leggenda - o, più comunemente, con altri personaggi più stereotipati di lui - secondo un modello ora specifico di The Walking Dead.

Questa nuova data nel revival del cinema di genere fatto in Francia è quindi prima di tutto un Film d'autore intelligente ma anche e soprattutto una performance recitativa notevole. E' certo che per alimentare una storia che consiste principalmente nel seguire un singolo uomo, è meglio che questo sia convincente. Anders Danielsen Lie offre una prestazione affascinante dall'inizio alla fine. Una delle altre buone idee di adattamento è quella di aver trasformato ciò che era, nel libro, uno scrittore in un musicista. Gli schizzi musicali che Rocher ha sviluppato, immaginando come Sam avrebbe rotto il silenzio, che qui appare come la rappresentazione di ciò che la noia può essere mortale, sono di una pazza inventiva e trasformano anche temporaneamente questo fantastico Film in commedia pura. Dal momento che Sam non è veramente solo, le esibizioni di Denis Lavant e Golshifteh Farahani sono all'altezza del talento di questi due eccellenti interpreti sempre pieni di sorprese. I reperti sono cumulativi, uno dopo l'altro, e rendono questo lungometraggio uno straordinario oggetto Filmico. Una bella sorpresa, lontano da tutto ciò che abbiamo già visto un Film venduto per i suoi fantasmi.

Editoriale del FILM : "La nuit a dèvorè le monde"

Scuola di CINEMA sul SET

Editoriale del FILM : "La nuit a dèvorè le monde"

Scuola di CINEMA sul SET

Editoriale del FILM : "La nuit a dèvorè le monde"

Scuola di CINEMA sul SET

Editoriale del FILM : "La nuit a dèvorè le monde"

Scuola di CINEMA sul SET

36° Torino Film Festival 2018 | "La nuit a dèvorè le monde"



FORMAZIONE PROFESSIONALE | C.F.C. NAZIONALE

Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE. Scuola Professionale di FilmMaker e Recitazione. Ogni Anno i nostri Allievi sono impegnati su oltre 10/12 SET Esterni e 8/10 SET Interni. In aggiunta ai 7/8 mesi di Lezioni ed oltre 80 ore di Laboratorio solo per quello che riguarda la Regia. Stiamo per cominciare il nostro ottavo anno di Formazione e tanti Ex Studenti lavorano ormai a tempo pieno in questo rutilante mondo dell'AudioVisivo. Se siete in cerca di un orientamento, venite a conoscerci in sede. Capirete che, tra le Accademie Professionali, la nostra continua e si rafforza nel tempo. Prenotate perchè i posti sono limitati. Con i Docenti : Mario Parruccini, Giuseppe Palazzo, Alfredo Betrò, Sabrina Amati, Mauro Marchetti, Timoty Aliprandi, Michele Modafferi, Massimo Steri e tanti altri. Prenotate un Colloquio | WhatsApp 334 9182821.

Chiedi INFORMAZIONI e Iscriviti alla nostra Newsletter

Nome e Cognome:
E-mail :
Messaggio :

PRENOTA un Colloquio | 06 7842112 - 334 9182821



Jennifer Mischiati con Gèrard Depardieu nel Film "Creators - The Past"

Effetti Collaterali - La Storia Professionale di Jennifer Mischiati. Jennifer Mischiati prossimamente nel Film italiano "Creators - The Past" con Gèrard Depardieu e nel Film Americano "Little America" Sta per entrare sulla SCENA Cinematografica Nazionale e Internazionale, dominata da tante bellezze leggiadre, professionali ed eleganti una nuova Artista, il suo nome è Jennifer Mischiati. Siamo sicuri che l'attrice ha tutto il potenziale per rivoluzionare la sua già prestigiosa carriera. Jennifer Mischiati è anche Docente Ordinario della Cattedra di Acting in English della Scuola di Recitazione del Centro di Formazione Cinematografico Nazionale di Roma.

Incominciano i numerosi lavori Teatrali, Cinematografici e Televisivi tra cui: Game Therapy di Ryan Travis, Don Matteo, Provaci ancora Prof. e tanti altri. Oggi l'Attrice è alle prese con due Film. Il primo è il fantasy italiano di stampo Hollywoodiano, prossimamente in sala, dal titolo "Creators - The Past, primo capitolo di una trilogia diretta da Piergiuseppe Zaia, con un cast internazionale formato da William Shatner, Gèrard Depardieu, Bruce Payne e Marc Fiorini; il secondo è "Little America" dove sarà la protagonista, inizierà le riprese nello stato del Wyoming, USA, il 28 Gennaio 2019. Gli altri protagonisti principali saranno gli americani Ryan Patrick Shanahan (Sinister Minister, A Deadly Romance) e Star del teatro e della televisione colombiana, Diego Cadavid (Narcos, Ingobernable, Senor Acero). Il Film sarà diretto dal Regista e Sceneggiatore Kenneth Marken, prodotto da Jason Stoval, e girato da American DoP, Pietro Villani. Questo dramma, pieno di suspense racconta le storie e la storia di due estranei : "Roberta" (Mischiati), la bella ma abusata amante di un corriere della droga e "Bobby" (Shanahan), misterioso veterano senzatetto di mezza età - che sviluppano un legame privo di condizioni, sensuale e ingegnoso mentre sono bloccati da una bufera di neve natalizia in un motel isolato. La loro relazione resisterà oppure no? Sarà il Film a svelarlo.

Il Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE di Roma apre le Iscrizioni al Biennio PROFESSIONALE di RECITAZIONE e di FilmMaker con DIPLOMI in REGIA e Sceneggiatura, Direzione della FOTOGRAFIA Cinematografica, Montaggio, VFX e 3D MAYA. CHIAMA Adesso e PRENOTA un COLLOQUIO allo 06 7842112 o al 334 9182821 o scrivi a : segreteria@scuoledicinema.com
www.scuoledicinema.com

PRENOTA un COLLOQUIO | 06 7842112 - 334 9182821

Scrivi ADESSO a [segreteria@scuoledicinema.com] e prenotati per un Colloquio presso il C.F.C. Nazionale. […]

PRENOTA un COLLOQUIO | 06 7842112 - 334 9182821

Scuola di CINEMA sul SET

Scuola di CINEMA sul SET

PRENOTA un COLLOQUIO | C.F.C. Nazionale



Le Regole di Michael Moore per Realizzare un Buon Film Documentario
Sempre più spesso i Veri Registi Moderni consigliano cosa Non Fare per Fare BENE

Scuola di CINEMA sul SET 1) Prima regola per un buon documentario: non fare un documentario, ma un FILM
Lo si fa per rispetto del pubblico. E' venerdì sera, hanno lavorato tutta la settimana, vogliono solo essere presi, rapiti e portati da qualche parte. Non importa se piangeranno, rideranno, si vedranno costretti a riflettere. Non vogliono però subire una lezione, non vogliono vedere ditini alzati. Vogliono divertirsti, nel senso migliore del termine.

2) Non dire cose che il pubblico conosce già
Bisogna trovare storie, temi, idee che non siano vecchi, già noti, già detti. Perchè uno dovrebbe vederlo, altrimenti?

3) Il documentario di oggi sembra una lezione universitaria
Con un modo universitario di raccontare una storia. Ecco, questo non va bene. Deve finire. Si deve trovare un modo nuovo e diverso per raccontare una storia, anche in modo creativo, anche andando controcorrente.

Scuola di CINEMA sul SET 4) Il documentario deve essere qualcosa di croccante, non una medicina
E' un po' la stessa cosa : non didascalico, non noioso, non necessario. Deve essere sempre una scelta, consapevole o meno, del pubblico.

5) La sinistra E' noiosa
Essere di sinistra significa avere poco senso dell'umorismo? Forse. Ma non E' sempre stato così. Si può divertire e raccontare storie da un'angolatura ideologica precisa. E' un compito necessario.

6) Dire i nomi
I cattivi, nei documentari, sono sempre sullo sfondo. Si dice, non si dice, si sottintende. Perchè? Se si hanno cose da dire e responsabili da nominare, vanno nominati: aziende, persone, dinastie. Che problema c'E'? Le persone capiscono meglio.

7) Il tocco personale
Non significa apparire nel film. Ma dargli una voce personale, con riflessioni e pensieri propri, anche ingenui. Il pubblico apprezza.

8) Mostra le telecamere degli altri
E' fondamentale spiegare al pubblico come e perchè i media mainstream non parlano di quello che c'è nel documentario. Quali sono gli interessi, le timidezze degli altri? Scoprili e mettili in luce. Il pubblico ne sarà grato.

9) Inquadra sempre le persone che nn sono d'accordo
Un coro di assenso che ripete sempre le stesse cose non va da nessuna parte. Si impara molto di più inquadrando le persone che non sono dalla stessa parte, che raccontano e spiegano come vanno le cose. E, nel più dei casi, rivelano informazioni e particolari importanti.

10) Meno E' meglio
E' una vecchia regola giornalistica. Taglia, taglia. Rendi tutto più breve. Meno parole, meno scene, meno tutto.

11) Il suono conta più dell'immagine
Vale nei film, vale nei documentari. Non si può fare un buon film/documentario senza una colonna sonora intelligente. Per questo si deve investire molto anche lì.



Nuovo Corso | FARE FICTION sul SET in Televisione e in Teatro
Corso Professionale per Attori e Registi tenuto dal Maestro Pino Leoni
Scuola di CINEMA sul SET

Come nasce una Fiction (Vedi "Un Posto al Sole")

  • La scelta produttiva
  • Il progetto creativo

Sceneggiare una Fiction

  • Il processo di scrittura
  • Il plotting
  • I dialoghisti
  • Il sistema di controllo

La realizzazione degli Episodi

  • L'organizzazione produttiva
  • Il SET
  • Il Casting
  • La preparazione
  • Le Riprese
  • La Post-Produzione

La Messa in Onda

  • La collocazione nel palinsesto
  • Come preparare il lancio pubblicitario
  • Essere Attore con gli Attori

Pino Leoni Regista di alcuni tra i più Prestigiosi Programmi Televisivi RAI degli ultimi trent'anni (Mixer, DOC, Un Posto al Sole, Incantesimo, Don Matteo e tanti altri). Un Corso Pratico per approcciare in modo Professionale con chi FA e con chi vuole FARE FICTION.

Giuseppe Leoni in Arte Pino Leoni è nato a Roma, dopo la maturità classica, frequenta nella facoltà di Lettere i corsi di teatro del Professor Marotti, scrive una tesi sulla riedizione critica delle didascalie di Gabriele D'Annunzio nel film di Pastrone "Cabiria" e frequenta il seminario del Professor Carpitella sulla storia delle tradizioni popolari. Inizia l'attività professionale come assistente nel film tv di Luca Scuola di CINEMA sul SET Ronconi "L'Orlando Furioso" e poi come aiuto-regista di Lucio Fulci, Luciano Martino e Mino Guerrini. E' tra i più rapidi a percepire la forza delle prime emittenti private romane, lavorando per TVS e GBR. Lì si fa notare da Giovanni Minoli e Renzo Arbore, che gli offrono un contratto come regista per RAI 2. Realizza "Stereo" e "Blitz" con Gianni Minà, "Mixer" con Giovanni Minoli. Nelle stagioni '87-'88 e '88-'89 firma la regia di "DOC" di Renzo Arbore, considerato ancora oggi il più prestigioso programma musicale della RAI. Nel 1990, per F.I.G.C. e RAI 1, realizza la presentazione delle squadre del Mondiale di Calcio Italia '90. Sempre per RAI 1, realizza vari programmi con Rosanna Lambertucci e "Viaggio nelle tradizioni dei paesi italiani". Collabora per eventi culturali come "Umbria Jazz" e "Musicultura" e, nel 1996, inizia la collaborazione con Federico Fazzuoli nel programma "Made in Italy", che intende rivalorizzare e riscoprire le bellezze del nostro patrimonio artistico e ambientale. è il regista di "Linea Bianca" per RAI 1, di "Art News" per RAI 3 e di "Tradizioni storiche e gastronomiche del Bel Paese" per IL GAMBERO ROSSO. Firma la regia di un "Posto al Sole" per RAI 3 e della fiction "Incantesimo 8-9-10" per RAI 1. Da tre anni è direttore artistico del Festival Internazionale "Un sorriso Diverso". […]


Direzione Laurentina REGIA di Pietro De Silva Docente di Acting for the Camera
16 Settembre 2018 - Direzione Laurentina - REGIA di Pietro De Silva

Scuola di CINEMA sul SET Direzione Laurentina di Veronica Liberale, REGIA di Pietro de Silva, con Fatima Ali, Daniele Antonini, Antonia di Francesco, Simone Giacinti, Veronica Liberale, Francesca Pausilli In una serata d'inizio autunno una guardia giurata, un giovane venditore ambulante nord-africano, un'elegante signora borghese, una ragazza incinta e sua madre si ritrovano sulla banchina della metropolitana di Roma. La giovane futura mamma ha un leggero malore, niente di serio, ma gli altri per soccorrerla perdono l'ultimo treno e nel momento in cui risalgono in superficie per uscire scoprono di essere rimasti chiusi dentro. La chiusura della metro coincide con l'arrivo di un brutto nubifragio, i telefonini non hanno copertura di rete e alle linee di emergenza nessuno risponde. A tutto questo si aggiunge anche la notizia che il giorno dopo è stato indetto uno sciopero dei mezzi di ventiquattr'ore. I cinque malcapitati si vedono così costretti a passare la notte e il giorno seguente sotto la metro ma il destino ha in serbo per loro delle altre sorprese. Qualcosa o qualcuno li attende nell'ombra. Una favola metropolitana, divertente e amara sulle moltitudini di storie e solitudini che popolano i mezzi pubblici , su una solidarietà apparentemente sopita che aspetta il momento di tornare alla luce.

TEATRO DE' SERVI
Via del Mortaro, 22
15 e 16 Settembre
Ore 21:00
Prenotazioni : 066795130

Il Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE di Roma apre le Iscrizioni al Biennio di RECITAZIONE e di FilmMaker con DIPLOMI in :

  • 1) REGIA e SCENEGGIATURA
  • 2) Direzione della FOTOGRAFIA e Operatore SteadyCam
  • 3) MONTAGGIO, Effetti Speciali (VFX) e 3D-Maya

Prenota OGGI per una Audizione, un Colloquio o per visitare la Sede. Chiama ora allo 06 7842112 o al 334 9182821 e PRENOTA un INCONTRO per conoscere il Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE | ROMA Via Assisi 31 Metro A Fermata Furio Camillo
06 7842112 - 334 9182821 o scrivi a : segreteria@scuoledicinema.com
www.scuoledicinema.com


OPEN DAY 28 Settembre | APERTO a TUTTI by Scuola di Cinema sul SET

Partecipa all'OPEN DAY di RECITAZIONE e FILMMAKER

Prenota OGGI la tua partecipazione GRATUITA scrivendo a [segreteria@scuoledicinema.com] per partecipare all'OPEN DAY di Venerdì 28 Settembre 2018 in Via Assisi 31 - Roma.

Verrai anche informato di un'ESCLUSIVA del Centro di Formazione CInematografico Nazionale. Infatti in ESCLUSIVA il Centro di Formazione Cinematografico Nazionale di Roma offre anche una serie di Lezioni Gratuite e Propedeutiche per chi si Iscrive ai Corsi Professionali di FilmMaker con inizio nella prima Decade di Ottobre 2018. Le Lezioni Propedeutiche fanno parte di un pacchetto che mette insieme conoscenze Tecnico Applicative e i vari aspetti legati al mondo della comunicazione e dei settori culturali.

Si tratta di affrontare la base di quei strumenti che permettono ai partecipanti di capire come interagire con la Regia la Fotografia e la Post Produzione. Il Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE di Roma apre le Iscrizioni al Biennio PROFESSIONALE di FilmMaker con DIPLOMI in REGIA e Sceneggiatura, Direzione della FOTOGRAFIA Cinematografica, Montaggio, VFX e 3D MAYA. CHIAMA Adesso e PRENOTA un COLLOQUIO allo 06 7842112 o al 334 9182821
segreteria@scuoledicinema.com
www.scuoledicinema.com

Scrivi ADESSO a [segreteria@scuoledicinema.com] e prenotati per partecipare al'Open Day di Venerdì 28 Settembre 2018 […]

Clicca sull'Immagine e Scarica il PDF dell'Open Day

Scuola di CINEMA sul SET

PRENOTA un COLLOQUIO | 06 7842112 - 334 9182821


Consigliato ai nostri Allievi - L'ABC dell'Organizzazione Cinematografica
Settembre 2018 - L'ABC dell'Organizzazione Cinematografica

Segnaliamo le ultime novità per la formazione Attoriale e Registica, pensando di fare cosa gradita ai nostri Allievi dei corsi di Recitazione e di FilmMaker, con i quali condividiamo questa informativa. Senza una buona pianificazione qualsiasi progetto, per quanto brillante possa essere l'idea di partenza, è destinato a fallire. Come si può, allora, imparare a organizzare il proprio lavoro per realizzare un progetto evitando di commettere errori che ne ostacolino l'attuazione? Claudio Biondi con L'ABC dell'organizzazione cinematografica risponde a questa domanda. Il testo è corredato da un'utile appendice che illustra i vari moduli utilizzati nella gestione della produzione audiovisiva, da alcuni test di apprendimento e da esercizi applicativi con Tecnica e pratica della produzione dallo script alla sala. Ulteriori materiali sono consultabili sul sito web dell'editore. Segnaliamo anche "Come si produce un FILM" (Vol. I - II - III e IV).

Scuola di CINEMA sul SET

L'ABC dell'organizzazione cinematografica vuole rispondere a questa domanda. Basandosi sull'analisi del metodo utilizzato nella produzione di narrativa audiovisiva (film, telefilm, serie televisive ecc.), l'autore spiega con un linguaggio piano e di agevole lettura, ma al tempo stesso rigoroso, quali siano i quattro passi fondamentali di qualsiasi tipo di pianificazione :

  • 1) Analisi del progetto
  • 2) Elaborazione dei singoli piani
  • 3) Assemblaggio di tutti i dati
  • 4) Verifica dell'ipotesi produttiva cosi formulata

Apprendere e padroneggiare questi quattro principi basilari significa acquisire la competenza gestionale per svolgere qualsiasi attività si vorrà intraprendere durante e dopo gli studi. Pianificare è, in fondo, saper rispondere a cinque semplici domande: Che cosa? Chi? Dove? Come? Quando (e per quanto)? Il che consente di tener presenti tutti i dati di un qualsiasi progetto o attività e di trovare le soluzioni piu` efficaci ed economiche, evitando errori spesso gravi.

Claudio Biondi è un produttore. Tra i tanti titoli al suo attivo si ricordano, per la tv, I Misteri della Giungla Nera di Kevin Connor e Il treno per Istanbul di Gianfranco Mingozzi e, per il cinema, Il Ventre dell'Architetto di Peter Greenaway e Via degli Specchi di Giovanna Gagliardo. Ha insegnato Amministrazione cinematografica al Centro Sperimentale di Cinematografia e Teoria e Tecnica della produzione audiovisiva a Tor Vergata, alla Sapienza e all'Istituto Europeo di Design. Per Dino Audino editore ha pubblicato Controllo e pianificazione della produzione audiovisiva (2000), i quattro volumi di Come si produce un film (2002), Professioni del cinema (2005) e Corso breve di produzione audiovisiva (2014).

Il Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE di Roma apre le Iscrizioni al Biennio di RECITAZIONE e di FilmMaker con DIPLOMI in :

  • 1) REGIA e SCENEGGIATURA
  • 2) Direzione della FOTOGRAFIA e Operatore SteadyCam
  • 3) MONTAGGIO, Effetti Speciali (VFX) e 3D-Maya

Prenota OGGI per una Audizione, un Colloquio o per visitare la Sede. Chiama ora allo 06 7842112 o al 334 9182821 e PRENOTA un INCONTRO per conoscere il Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE | ROMA Via Assisi 31 Metro A Fermata Furio Camillo
06 7842112 - 334 9182821 o scrivi a : segreteria@scuoledicinema.com
www.scuoledicinema.com



Ottobre 2018 | Contest (Concorso) "Cuori al buio" | Per gli Allievi del C.F.C. Nazionale

Partecipa al Contest (Concorso) "Cuori al buio"

Al via il concorso "Cuori al buio", iniziativa rivolta al mondo dei FilmMaker per la realizzazione di un cortometraggio sul tema della violenza sulle donne. Il progetto è realizzato dalla Fondazione Cinema per Roma, in sinergia con l'iniziativa promossa dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il contenuto dei corti dovrà essere orientato al cambiamento dei comportamenti socio-culturali, al fine di eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e pratiche basate su stereotipi di ruolo e prevenire episodi di sopraffazione e discriminazione. L'obiettivo sarà quello di filmare luoghi e personaggi, situazioni e relazioni, idee ed emozioni capaci di rappresentare i temi oggetto del concorso.

I lavori saranno visionati da una giuria presieduta dall'attrice Maria Pia Calzone, affiancata da Roberto Andò, regista, sceneggiatore e scrittore, e da Ida Dominijanni, giornalista e filosofa. I tre corti finalisti saranno proiettati nell'ambito della tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma (18 - 28 ottobre 2018). Il vincitore riceverà una somma di duemila euro, mentre i finalisti avranno a disposizione quattro accrediti ciascuno per seguire da vicino l'intera manifestazione.

Le opere, della durata massima di tre minuti, potranno essere realizzate con qualsiasi mezzo digitale (videocamera, fotocamera, smartphone, tablet). I corti dovranno essere iscritti entro e non oltre Lunedì 1° Ottobre 2018.

Il Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE di Roma apre le Iscrizioni al Biennio PROFESSIONALE di RECITAZIONE e di FilmMaker con DIPLOMI in REGIA e Sceneggiatura, Direzione della FOTOGRAFIA Cinematografica, Montaggio, VFX e 3D MAYA. CHIAMA Adesso e PRENOTA un COLLOQUIO allo 06 7842112 o al 334 9182821 o scrivi a : segreteria@scuoledicinema.com
www.scuoledicinema.com

PRENOTA un COLLOQUIO | 06 7842112 - 334 9182821

Scrivi ADESSO a [segreteria@scuoledicinema.com] e prenotati per partecipare al'Open Day di Venerdì 28 Settembre 2018 […]

PRENOTA un COLLOQUIO | 06 7842112 - 334 9182821

Scuola di CINEMA sul SET

Scuola di CINEMA sul SET

Scuola di CINEMA sul SET

PRENOTA un COLLOQUIO | C.F.C. Nazionale



Blackmagic RAW MiniUrsa 4.6K per gli Allievi del "C.F.C. NAZIONALE"
15 Settembre 2018 | Centro di Formazione Cinematografico Nazionale

E' con grande piacere che vi presentiamo la Blackmagic RAW del Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE, con il nuovo formato di file che Blackmagic Design ha reso disponibile per URSA Mini Pro e DaVinci Resolve.

Scuola di CINEMA sul SET

Blackmagic RAW è un codec moderno che è stato sviluppato per sostituire i codec RAW e Video. E' facile da usare, ultra-veloce, e di qualità nettamente superiore a entrambi. A differenza del formato CinemaDNG usato finora, Blackmagic RAW è molto più di un semplice contenitore di dati RAW, perchè intuisce le caratteristiche del sensore e la scienza colore della camera impiegata. Il risultato sono magnifiche immagini cinematografiche in file di dimensioni ridotte. Blackmagic RAW si contraddistingue anche per il suo design. E6#39; stato spostato parte del processo di demosaicizzazione sulla camera, di modo che possa sfruttarne l'accelerazione hardware. Così Blackmagic RAW non appesantisce il software con un'elaborazione intensiva, velocizzando significativamente riproduzione e rendering.

Inoltre questo nuovo codec consente un controllo completo delle impostazioni RAW, tra cui ISO, bilanciamento del bianco, esposizione, contrasto, saturazione, e spazio colore personalizzabile. Blackmagic RAW offre un ampio supporto per i metadati, inclusi i cosiddetti file .sidecar rivisitabili dall'utente, e si avvale di accelerazione GPU e CPU, della nuova scienza del colore Blackmagic Design di quarta generazione, e di due opzioni di codifica, qualità costante o bitrate costante.

Un formato RAW moderno. Blackmagic RAW è stato sviluppato per sostituire i formati Video e RAW, garantendo prestazioni di gran lunga più avanzate, ed evitando che le immagini risentano del filtro 4:2:2. Inoltre comprimere il video tende a produrre imperfezioni visibili sulle immagini. Blackmagic RAW è più conveniente dei formati RAW come il CinemaDNG perchè racchiude tutto il necessario in un singolo file, sfrutta l'accelerazione hardware della camera, e mantiene i dettagli del colore, offrendo peraltro pieno controllo delle impostazioni RAW.

Scuola di CINEMA sul SET

Il potere dei metadati. Oltre a integrare i metadati nel file, Blackmagic RAW permette all'utente di aggiungere un file .sidecar contenente i propri metadati. Per esempio se si registra in Blackmagic RAW con le impostazioni della camera, qualsiasi cambiamento apportato su DaVinci Resolve si può salvare nel file .sidecar e visualizzare su un altro software che supporta il formato. Il vantaggio di questo sistema è notevole in congiunzione alle riprese eseguite in gamma video. Pertanto, selezionando l'opzione Video su URSA Mini Pro, anche l'editing del file si svolge nella stessa modalità. Questo è possibile perchè i metadati nel file suggeriscono al software l'opzione impiegata, pur trattandosi comunque di un file in gamma Film. Di conseguenza in fase di correzione colore, i neri e bianchi non subiscono clipping perchè l'intera gamma dinamica viene conservata, mostrando tutti i dettagli nell'immagine.

Libreria SDK per sviluppatori. Rendere qualsiasi software compatibile con Blackmagic RAW è facile grazie alla libreria SDK gratuita per sviluppatori, che racchiude l'intera elaborazione a valle del software. La libreria è disponibile per Mac, Windows, e Linux, e gestisce Blackmagic RAW in tutta la sua complessità, nonchè la lettura dei file .sidecar, le impostazioni RAW e la scienza del colore. Il risultato sono immagini sempre coerenti indipendentemente dalle applicazioni software e dai sistemi operativi utilizzati. Anche DaVinci Resolve 15.1 si avvale di questa libreria, per cui qualsiasi cambiamento apportato alle impostazioni RAW su Resolve è visibile su altri software. Nel pacchetto abbiamo incluso anche una nuova applicazione chiamata Blackmagic RAW Player che riproduce i file Blackmagic RAW.

La disponibilità. Innanzitutto, l'aggiornamento è gratuito. Se avete già una URSA Mini Pro, basta scaricare la beta pubblica per renderla compatibile con Blackmagic RAW e aggiornarla alla scienza del colore Blackmagic di quarta generazione. E' stata anche rilasciata la nuova versione DaVinci Resolve 15.1, che include numerose funzioni aggiuntive e il supporto per Blackmagic RAW. Inoltre sono state pubblicate una serie di riprese di test effettuate nel formato Blackmagic RAW. Sul sito web www.blackmagicdesign.com/it alla pagina di URSA Mini Pro si trova una sezione dedicata a Blackmagic RAW, che include tutte le informazioni sul nuovo codec, e i file originali delle riprese di test. Per vederli basta scaricare il player di Blackmagic RAW. E perchè non scaricare anche DaVinci Resolve e sperimentare la correzione colore sulle immagini? Aprite la tab Camera Raw nella sezione di correzione primaria del software per cambiare le impostazioni RAW, e salvare i file .sidecar.

Scuola di CINEMA sul SET

Per rendere i software esistenti compatibili con Blackmagic RAW, è sufficiente scaricare l'SDK di Blackmagic RAW, che contiene esempi di codice per utilizzare la libreria. Tutte le informazioni si trovano sul sito. I commenti positivi ricevuti dagli utenti che hanno testato la versione beta di Blackmagic RAW sono stati davvero rincuoranti. Lo stesso supporto non legge il video 4K, eppure con le clip 4.6K di Blackmagic RAW la riproduzione è impeccabile. La qualità delle immagini è davvero straordinaria per file così leggeri. E' semplicemente rivoluzionaria.

Il Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE di Roma apre le Iscrizioni al Biennio di RECITAZIONE e di FilmMaker con DIPLOMI in :

  • 1) REGIA e SCENEGGIATURA
  • 2) Direzione della FOTOGRAFIA e Operatore SteadyCam
  • 3) MONTAGGIO, Effetti Speciali (VFX) e 3D-Maya

Prenota OGGI per una Audizione, un Colloquio o per visitare la Sede. Chiama ora allo 06 7842112 o al 334 9182821 e PRENOTA un INCONTRO per conoscere il Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE | ROMA Via Assisi 31 Metro A Fermata Furio Camillo
06 7842112 - 334 9182821
segreteria@scuoledicinema.com
www.scuoledicinema.com



Bando del Contest (Concorso) "Roma Web Festival 2018"
Roma Web Festival 2018 | Centro di Formazione Cinematografico Nazionale

I nostri Allievi hanno tempo fino al 30 Settembre per partecipare alla Sesta Edizione del Roma Web Fest 2018. Iscrivi la tua Web Serie, la tua Puntata Zero, il tuo Cortometraggio o il tuo video di realtà virtuale e aumentata. Tutte le opere ammesse in gara saranno proiettate presso la Casa del cinema di Roma. Non perdete questa opportunità! I vincitori dei premi più importanti saranno Scuola di CINEMA sul SET ammessi di diritto alle finale dei web festival gemellati con il Roma Web Fest, avendo così l'occasione di far conoscere e apprezzare il proprio lavoro anche all'estero ed avere la possibilità di vincere importanti premi in denaro. Inoltre è stato indetto il Concorso Movieland in collaborazione con la Roma Lazio Film Commission, per le Web Serie che sapranno promuovere e valorizzare la Regione Lazio.

Si indice il sesto bando di concorso per la partecipazione al Roma Web Fest, edizione 2018. Il Concorso è destinato a mettere in relazione i giovani filmmaker italiani e stranieri con le grandi produzioni televisive e cinematografiche italiane ed estere, realizzando una rassegna che possa promuovere un nuovo modello di raccordo tra il mercato cinematografico e televisivo e autori/produzioni che utilizzano il web come canale produttivo e distributivo.

L'Associazione Culturale ANCEF (Associazione Nazionale Creativi e Filmmakers), da il via alla terza edizione del contest "MovieLand", concorso di web series di Roma Lazio Film Commission realizzato in collaborazione con Roma Web Fest. Il Concorso è destinato ad esaltare le caratteristiche positive del territorio laziale attraverso le puntate zero di web serie o web serie realizzate da giovani filmmaker italiani e stranieri. Il contest MovieLand avrà come oggetto la promozione del territorio della Regione Lazio esaltando non solo le bellezze naturalistiche, ma anche il cibo, l'arte, i mestieri, etc.

Ciò permetterà di avere un'attenzione nuova per il territorio con idee fresche e originali e sarà occasione per individuare giovani talenti che possono essere indirizzati verso processi produttivi virtuosi. I giovani filmmaker e creativi italiani e stranieri potranno partecipare al contest e vincere il premio di 3.000 Euro messo in palio da Roma Lazio Film Commission. Vincerà chi realizzerà l'idea che con maggiore efficacia, creatività e originalità promuoverà il territorio del Lazio (quindi non solo storie dedicate a Roma, ma anche a una o più città o piccoli borghi laziali). Il premio verrà assegnato durante la cerimonia di premiazione del Roma Web Fest 2018 e nell'ambito delle tre giornate di festival saranno proiettati i 10 migliori episodi e puntate zero partecipanti al contest.



Francesco Sculco ha Vinto come Miglior Regia il Contest (Concorso) 72 Ore
Francesco Sculco Diplomando in Regia e Sceneggiatura presso il C.F.C. Nazionale

Scuola di CINEMA sul SET Francesco Sculco Diplomando in Regia e Sceneggiatura presso il Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE ha VINTO come Miglior Regista il Contest (Concorso) 72esima Ora con il Team "Luma Vibe" HA VINTO come Miglior Regia al 72 hours con l'Opera "CromEtica"!

Scritto e diretto da Francesco Sculco - DOP Andrea Vitiello. Altri Studenti che hanno partecipato alla Vittoria di quest'Opera sono Claudia Zella e Mattia Nicolai

LA 72ESIMA ORA I - Tutti i vincitori
Si è svolta, giovedì 25 Luglio 2018 al Cinema Multisala Odeon di Roma la serata di premiazione della I Edizione del concorso per Filmmaker under 30 La 72esima ora, organizzata da Le Bestevem, iniziativa facente parte del programma dell'Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale, realizzata in collaborazione con SIAE e patrocinata dal Municipio XV.

Decine di aspiranti professionisti del mondo del cinema, rappresentanti delle squadre che tra il 13 e il 16 Luglio si sono sfidate nella realizzazione di un cortometraggio in sole 72 ore, si sono contesi 8 premi e due menzioni speciali di fronte ad una platea di giovani appassionati, al Presidente della Commissione Cultura del XV Municipio, Domenico Corrao e all'Assessore Pasquale Annunziata.

La commissione giudicante, composta dal regista, sceneggiatore ed ex Iena di Italia 1 Dino Giarrusso, dal regista Aldo Iuliano (il suo cortometraggio Penalty è stato selezionato agli Oscar 2018), dallo sceneggiatore e consulente MIBACT Armando Maria Trotta, dal regista pluripremiato al 48 Hour Film Project Lorenzo Marinelli e da le stesse Bestevem referenti italiane e organizzatrici del concorso internazionale per filmmaker The 48 Hour Film Project, ha assegnato i seguenti riconoscimenti :

Scuola di CINEMA sul SET
  • Miglior Film: IL BORDO del team CATS ON THE SET
  • Premio del Pubblico: ESCLUSI del Team I POLPI
  • Miglior Regia : Francesco Sculco del Team LUMAVIBE
  • Miglior Sceneggiatura: TESI SPERIMENTALE del Team PASTA
  • Miglior Fotografia : Luc per L'ultimo esperimento del Dott. GoGol
  • Miglior Montaggio: Roberto Castello per TESI SPERIMENTALE
  • Miglior Attore: G. Visentin per L'ultimo esperimento del Dott. GoGol
  • Miglior Attrice: Valeria De Michele per IL BORDO
  • Menzione Speciale Bestevem: Team Timmagini per il corto Galacoca
  • Premio Follia e Coraggio Bestevem: Team PINKERS

CATS ON THE SET, team vincitore del concorso si è aggiudicato un buono da 1000 euro da spendere in nuove tecnologie con l'obiettivo di far crescere mezzi e professionalità della squadra. Tutto il team accede inoltre al 48 Hour Film Project 2018 che si svolgerà a Roma dal 19 al 21 Ottobre, in concomitanza con la Festa del Cinema di Roma.

Mercoledì 25 Luglio serata di premiazione, aperta a tutti, che elegge i vincitori tra giovani professionisti filmmakers che hanno partecipato con un cortometraggio in 72 ore. L'Estate Romana 2018 è animata per 72 ore da un evento unico e completamente dedicato al mondo del cinema e degli under 30 con il concorso "La 72esima ora". Giovani aspiranti FilmMakers possono dar voce alla propria creatività, realizzando un cortometraggio in 72 ore.

Al termine delle quattro giornate dedicate a scrittura, riprese e montaggio, tutti i filmati vengono proiettati al Cinema Odeon. I vincitori, inoltre, possono accedere di diritto al contest internazionale "The 48 Hours Film Project", del quale "La 72esima ora" può essere considerata non solo una sorta di spin-off 2.0, ma anche una vera e propria palestra di allenamento. Tutti gli iscritti al concorso Scuola di CINEMA sul SET sono invitati a partecipare all'evento di partenza che si tiene venerdì 13 Luglio dalle ore 17.30 presso l'Auditorium Due Pini. Ogni squadra estrae un genere tra commedia, dramma, action, thriller, etc. al quale deve strettamente attenersi. Oltre al genere, le organizzatrici comunicano a tutti i partecipanti 3 elementi obbligatori che devono essere obbligatoriamente presenti nel corto, pena l'esclusione. I tre elementi sono: un personaggio (con nome, cognome e professione), una frase (detta, scritta o cantata), un luogo rappresentativo del XV Municipio.

Alle 19:00 di Venerdì 13 Luglio parte il countdown. Durante le 72 Ore successive, infatti, tutti i partecipanti devono divertirsi a realizzare il proprio piccolo film della durata massima di 7 minuti. Devono scriverlo, girarlo (con una camera o con un semplice Smartphone), montarlo. Una volta terminato il montaggio devono riversarlo su un supporto USB o un dvd e riconsegnarlo nel luogo di partenza entro le ore 19 di Lunedì 16 Luglio. Ogni squadra partecipante deve completare la propria opera in tempo per essere consegnata all'Auditorium Due Pini entro lo scadere delle 72 ore per partecipare alla Selezione Ufficiale. In ogni caso tutti i film consegnati nella giornata di lunedì (in tempo o in ritardo) vengono proiettati. Nei giorni 18 e 19 Luglio dalle 18:30 alle 20:30 vengono proiettati tutti i cortometraggi presentati. Le proiezioni sono gratuite e aperte a tutti, partecipanti, amici, parenti o curiosi. La giuria è composta da giovani ma riconosciuti e affermati professionisti del cinema e dell'audiovisivo ma anche gli spettatori in sala possono eleggere il proprio film preferito. La grande serata di premiazione che elegge i vincitori assoluti e gli aspiranti professionisti che si sono distinti nelle diverse categorie (recitazione, fotografia, montaggio, sceneggiatura) si svolge Mercoledì 25 Luglio alle 21:00 ed è aperta a tutti.



Gaston Biwolè DIPLOMATO in Regia e Sceneggiatura presso il C.F.C.Nazionale
Gaston Biwolè all'Isola del Cinema [Centro Formazione Cinematografico Nazionale]
Scuola di CINEMA sul SET

Gaston Biwolè un nostro Ex Allievo 'Diplomato in Regia e Sceneggiatura' Presenta il 28 Agosto 2018 all'ISOLA del CINEMA il suo ultimo Lavoro dal titolo "HELL INSIDE"

"HELL INSIDE" ultimo lavoro di Gaston Biwolè sarà proiettato martedì 28 AGOSTO ore 20.30 all'ISOLA DEL CINEMA, storica manifestazione culturale sull'Isola Tiberina, nel cuore di ROMA.

Saranno presenti il Regista e Sceneggiatore Gaston Biwolè, alcuni attori e Mauro Caruso in veste di Shedea sas che ha partecipato alla produzione. Non mancate! Affronteremo insieme 14 minuti sobri e duri come e più della verità.

"HELL INSIDE" è il frutto di un lungo percorso. Da anni il regista concentra la sua attenzione sull'azzardopatia, un tema difficile che già affiora nel suo precedente cortometraggio "A Special Day" (2016), arrivato al Short Corner al Festival de Cannes. Biwolè ha frequentato per mesi sale giochi ai quattro angoli di Roma, spiando di fatto chi frequentava quei luoghi. Le riprese hanno portato cast tecnico e attori nei quartieri della Città dei Ragazzi di Roma, ai Parioli e nella zona dei Colli Albani. E' una produzione Shedea sas, Minera Dream, Città dei Ragazzi di Roma.

Scuola di CINEMA sul SET "HELL INSIDE" scaturisce quindi dalla necessità e dall'urgenza di affrontare il tema dell'azzardopatia sotto il profilo etico e sociale, narrando due storie apparentemente lontane di due persone di origini e religioni diverse: quella di un signore bianco benestante, padre di famiglia e quella di un immigrato nero musulmano, che si guadagna da vivere lavorando come agente di sicurezza, accomunati dall'azzardopatia, ma mossi da esigenze diametralmente opposte, sottolineando così la presa che tale disturbo potrebbe avere su chiunque, a prescindere dalla propria origine, genere, età, religione o ceto sociale. Ognuno ha un inferno dentro di sè e cerca di affrontarlo come meglio può, ma a volte le proprie decisioni influiscono anche sulle vite altrui.





Direttori Artistici e Didattici del Centro di Formazione Cinematografico Nazionale
Scuola di Cinema sul SET
Duccio Camerini è un autodidatta, ha iniziato a fare teatro come attore, lavorando con Giancarlo Sepe, Gabriele Lavia, Antonio Calenda, e in cinema come assistente di Mario Monicelli. Nel 1987 comincia a scrivere testi e opere per il teatro ed a metterli in scena. […]
Duccio Camerini
Direttore Artistico della Scuola di RECITAZIONE
Scuola di Cinema sul SET
Mario Parruccini è un Regista, Sceneggiatore e Montatore. Lavora nel mondo dello spettacolo dal 1995. Si occupa di produzione video professionale dal 2002 vivendo fra Roma e New york e lavorando come regista, montatore, operatore video, vfx e 3d artist. […]
Mario Parruccini
Direttore Artistico della Scuola di FilmMaker
Gallerie dai SET del Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE di ROMA
Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE
"Luci Bianche"
Sul SET di "Luci Bianche"
Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE
"Saturn System"
Short FILM "Saturn System"
Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE
"Inside KBO"
FILM "Dentro la Fascia di Kuiper"
Centro di Formazione Cinematografico NAZIONALE
"Napoleone"
Sul SET del ShortMovie "Napoleone"